Seguici anche su facebook
Diventa fan
prenota una visita gratuita e senza impegno di un consulente solpur
opportunità_di_lavoro_job_opportunities_solpur

ELIMINA IL CLORO DALL'ACQUA CHE BEVI

elimina una minaccia per la tua salute

ELIMINA IL CLORO DALL'ACQUA CHE BEVI
ELIMINA UNA MINACCIA PER LA TUA SALUTE

La clorazione è attualmente il trattamento più utilizzato in Italia per eliminare dall'acqua i batteri che potrebbero essere causa di problemi sanitari, ma che , tuttavia, non garantisce assenza di rischi.

Il cloro utilizzato nella maggior parte delle città italiane, quale disinfettante, reagisce con la materia organica presente nel'acqua dando origine alla formazione di trialometani, un gruppo di composti organici in buona parte cancerogeni per l'uomo. Si ritiene che l'assunzione di questi composti, soprattutto a concentrazioni elevate, possa contribuire all'aumento di tumori delle vie urogenitali come già hanno rilevato studi condotti a livello internazionale.

Trialometani, meglio eliminarli dalla tua acqua.

L'aggiunta di cloro provoca la formazione di altri composti, tossici identificati come D-DBP (Disinfection-Disinfection By Products). il più noto fra questi è il cloroformio. Da esperimenti di laboratorio su topi, è risultato che i trialometani sono cancerogeni e danneggiano fegato e reni. Si ritiene che siano tossici anche per l'uomo. A volte vengono utilizzati altri prodotti derivati dal cloro, come il biossido di cloro detto anche euclorina. Il biossido di cloro provoca la formazione di cloriti e clorati, che hanno effetti tossici sulla produzione del sangue ed in presenza di alcune sostanze genera composti detti aldeidi, alcuni dei quali cancerogeni.

Nella maggior parte delle città italiane, l'acqua viene disinfettata mediante l'uso di cloro, il quale reagisce con la meteria organica dando origine alla formazione di trialometani, un gruppo di composti organici in buona parte cancerogeni per l'uomo. Si ritiene che l'assunzione di questi composti, soprattutto a concentrazioni elevate, possa contribuire all'aumento di tumori delle vie urogenitali come già hanno rilevato studi condotti a livello internazionale.

fonte greenpeace.