Seguici anche su facebook
Diventa fan
prenota una visita gratuita e senza impegno di un consulente solpur
opportunità_di_lavoro_job_opportunities_solpur

Nuova Guida al trattamento acqua Solpur .

Consulta la guida per scegliere il sistema di trattamento acqua adatto alle tue esigenze.

Questa sezione ti da maggiori informazioni sui principali sistemi di trattamento acqua.
Se hai ulteriori dubbi ti invitiamo a richiedere la consulenza gratuita di un nostro consulente a casa tua.


Sistemi a microfiltrazione (filtrazione composita)

La filtrazione è un valido strumento per affinare la qualità dell'acqua potabile.

Una barriera assoluta (submicronica) formata da sottilissimi pori di diametro pari a 0,5 micron ferma e trattiene il passaggio di particelle solide presenti in forma disciolta nell'acqua di rete, anche di quelle molto fini come polveri, cisti di Giardia, Criptosoridium e sostanze organiche. Successivamente la straordinaria capacità assorbente ed adsorbente del carbone attivo rimuovere cattivi odori e sapori come quelli del cloro disciolto, e di inquinanti chimici derivanti dal cloro, pesticidi… , ( i nostri sistemi Solpur, utilizzano una miscela di carbone attivo vegetale di pregiatissima qualità, estratta da noci di cocco). I sistemi a microfiltrazione migliorano sensibilmente le caratteristiche organolettiche e donano all'acqua di rete un' aspetto cristallino e un sapore davvero ottimo, lasciando inalterato il contenuto di preziosi sali minerali presenti nell'acqua di rete. (l'acqua dall'acquedotto pugliese e dall'acquedotto lucano è oligominerale e leggera, con un residuo fisso al di sotto di 500 mg/litro).

I filtri compositi vanno installati al punto d'uso, in prossimità del punto di prelievo, es. sotto il lavello, o in prossimità delle macchine/refrigeratori che trattano esclusivamente l'acqua da bere.

Se sei interessato a questo sistema di filtrazione scegli tra: eletta nature / eletta premium /

Osmosi inversa

I sistemi ad osmosi nascono per essere utilizzati per la dissalazione dell'acqua di mare ed in molteplici applicazioni ad uso industriale o per impieghi ospedalieri, ma sempre più frequentemente il principio dell'osmosi è utilizzato per affinare l'acqua potabile. I sistemi domestici ad osmosi inversa sono una combinazione di filtrazione meccanica, composita a carbone attivi, ed ultrafiltrazione attraverso una speciale filtro chiamato membrana ad osmosi inversa.

L'acqua prima filtrata da un filtro a sedimenti e successivamente da un filtro a carboni attivi viene spinta dalla pressione contro una membrana semipermeabile ad osmosi inversa. I pori di questa particolare membrana sono molti sottili pari a 0,0001 micron, basti pensare che i pori della pelle umana sono più larghi a confronto. Questa ultrafiltrazione è in grado di eliminare o ridurre drasticamente sia inquinanti chimici sia batteri presenti a volte nelle acqua potabili se pur in minime quantità. Tutte le sostanze trattenute dalla membrana osmotica vengono rimosse ed inviate in forma concentrata alla scarico. Gli osmotizzatori sono in grado di ridurre il contenuto di sali minerali presenti nel'acqua, rimuovere nitrati, arsenico, pesticidi, solventi clorurati e metalli pesanti . i nostri sistemi ad osmosi inversa Producono acqua ultrafiltrata, minimamente mineralizzata ( con residuo fisso pari a 50 mg/lt) molto leggera, digeribile ed in grado di stimolare la diuresi.

Se sei interessato a questo sistema di filtrazione eletta light / easy osmo

Se desideri un sistema ad osmosi che produca acqua gasata contattaci (tutti i nostri sistemi non sono presenti on line)

L'addolcimento

La presenza elevata di calcio e magnesio determina la durezza dell'acqua e causa la formazione di cristalli di calcare nell'acqua.

Le incrostazioni causate dal calcare danneggiano gli impianti idrici, le caldaie gli elettrodomestici, e creano un notevole consumo di detersivi, brillantanti prodotti anticalcare. La presenza di cristalli di calcare nell'acqua ne aumenta la resistenza è questo comporta un maggiore consumo di energia per la produzione dell'acqua calda.

L'addolcitore ha lo scopo di abbassare la durezza dell'acqua riducendo il contenuto di sali calcio e magnesio, mediante l'utilizzo di particolari resine a scambio ionico.

L'acqua dura viene fatta entrare in una colonna dovè vi è un letto di resine cationiche, microsfere di colore giallo scuro, caricate artificialmente di sodio.

Al passaggio dell'acqua queste particolari resine scambiano trattengono gli ioni calcio e magnesio rilasciando ioni sodio, l'acqua in uscita dell'addolcitore avrà concentrazioni decisamente ridotte di calcio e magnesio, quindi una durezza decisamente nei limiti consigliati.

Una volta che le microsfere di resina hanno esaurito il sodio di cui erano caricate, l'addolcitore effettua una rigenerazione delle resine.

La rigenerazione avviene facendo passare attraverso le resine, acqua con elevatissime concentrazioni di Sodio.

Il sodio in elevate concentrazioni viene assorbito e trattenuto dalle resine che nuovamente ricaricate si rendono disponibili ad un nuovo ciclo di trattamento anticalcare.

Durante le fasi di rigenerazione,l'addolcitore non è in grado di erogare acqua addolcita, ma può erogare una ridotta quantità di acqua non trattata tramite un by pass interno che resta aperto per tutto il tempo della rigenerazione.

L'addolcitore è costituito da una testata idropneumatica che tramite un timer programmatore regola i cicli di rigenerazioni, indispensabili per il buon funzionamento dell'apparecchio..

Un colonna contenente le resine cationiche, ed un tino contenente sale e salamoia.

Per gli addolcitori domestici è per legge indispensabile la presenza di un dosatore di cloro per la disinfezione delle resine.

Se sei interessato ad un sistema di addolcimento contattaci.

Disinfezione a UV

Particolari frazioni di luce emessa dal sole possiedono un grande naturale potere disinfettante.

Questo principio è utilizzato dalle lampade a raggi UV -C (lunghezza d'onda 200 208 nanometri).

I raggi ultravioletti generati dagli sterilizzatori a raggi UV, sono in grado di distruggere in pochi secondi microrganismi patogeni, batteri, virus, spore lieviti, muffe alghe e uova di nematodi, rappresentando una valida alternativa ai trattamenti con il cloro.

Se sei interessato ad un sistema di sterilizzazione contattaci.